Passa ai contenuti principali

La fase cupcake



Quando mi fisso non c'è scampo, porto allo sfinimento persino me stessa a furia di fare la stessa cosa per migliorarla o declinarla in infinite possibilità. 
Questo è il mio momento cupcakes: da quando la mia amica Bianca mi ha regalato il carinissimo libro qui a destra, mi sono cimentata nella preparazione di queste deliziose tortine che, pur non essendo complicate da fare, richiedono una certa meticolosità nella lavorazione, al fine di avere dei dolcetti soffici e non dei sassi che ne mangi uno e te lo ricordi per tutta la vita.
Poi anche le mie ricerche su Pinterest hanno nutrito l'ossessione per questi dolcetti anglosassoni che riescono ad essere bellissimi oltre che buoni. Fatto sta che ad oggi ho sperimentato svariate volte solo la ricetta base ed una variante di mia invenzione: banana e fragola!
Una pigra mattina di un veloce week-end a Reggio Calabria, dopo aver preparato uno smoothie per colazione, ho pensato di preparare la crema di burro e zucchero nello stesso frullatore ancora "sporco" di latte, fragola e banana (evitando quindi di aggiungere l'aroma alla vaniglia della ricetta base). 
Prima di versare l'impasto nei pirottini poi, ho messo una fragola ed una fettina di banana. Il risultato è stato un impasto molto soffice ed umido, accompagnato da un dolce cuore fruttato. 
Avendoli preparati per una cena in famiglia, ci tenevo a presentarli in maniera carina, così li ho decorati con un filo di marmellata ai frutti di bosco, un po' di panna montata ed una fragolina.
Per la stessa cena ho preparato quelli alla vaniglia, che invece ho decorato con nutella, panna, cioccolato fuso e noccioline (leggerini insomma).


Per ora dovrò dire addio alle sperimentazioni, il caldo è finalmente arrivato, e purtroppo nel mio "monolocale che diventerà un castello" è impossibile accendere il forno!

Potrei lanciarmi nel vasto mondo delle cheesecakes, quelle fredde per ora, anche se non amo particolarmente il genere. Vi farò sapere...


Commenti

  1. quanto mi piace quel libro di cupccake!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già..è bellissimo e spiega meravigliosamente ogni passo delle ricette!
      Grazie per aver lasciato un commento. Se ti va, iscriviti tra i followers! ;)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Praline cocco-lose

Erano tre anni che non preparavo biscottini al cocco. Nello specifico, da quando mi sono trasferita da Reggio Calabria a Bologna e non ho avuto più l'ausilio dell'amato Bimby di mia madre. Tra le sue ricette, ve ne è una di deliziosi biscottini morbidi al cocco che si impastano (o meglio lui, il Bimby, impasta) in una manciata di secondi.  Di recente ho invece scovato una nuova ricettina e mi è venuta voglia di farli: questi biscottini al cocco sono di una ragazza conosciuta su Instagram, il nickname è chiarapassion, che ha un blog carinissimo su cui ci passa i suoi esperimenti ma anche le sue mise en place, che sono davvero "fashion di gusto" (la filosofia del blog è giusto questa)! Questi biscottini, oltre ad essere deliziosi, sono velocissimi da preparare! Io li ho ribattezzati PRALINE COCCO-LOSEperché, devo ammetterlo, eccedono in dolcezza!
Ingredienti
397 g di latte condensato Nestlè (1 lattina) 250 g di farina di cocco
Riscaldare il forno a 135°. Unire i due…

Auguri Elisa

Eh sì, le fragole nella torta piacciono a tutti, così mi sono ritrovata a fare per la seconda volta in meno di un mese la torta con crema chantilly e fragole (per la ricetta clicca qui, di diverso c'è solo il rum nella bagna). Questa volta per i 30 anni della mia amica Elisa...ops, si poteva dire che sono 30? Lei direbbe di no, io dico di sì...i 30 anni sono la via di mezzo tra la giovinezza e la maturità, dello spirito, della mente e del fisico; un'età in cui (forse) bisogna fare delle scelte importanti e dei cambiamenti sostanziali...quindi mi sa, cara Eli, che vanno vissuti alla grande (autoconvincimento? sì dai, ho un altro anno per abituarmi all'idea). Come dice Carrie in Sex and The City:

"I 20 anni servono per divertirsi,  i 30 per imparare la lezione, i 40 per pagare tutti i drinks"

Quindi, che i tuoi "enta" abbiano inizio e siano un susseguirsi di successi, viaggi e desideri realizzati. Anche da qui volevo augurarti buon compleanno amica mia. So…

Dolcetto in Zona? Si può!

Via farine, zucchero, lieviti, burro, etc....sono nella mia fase "in autunno è meglio che non cucino altrimenti è la fine!"
Ma ogni tanto uno sfizio ci sta, non si può pretendere di essere rigidi e rigorosi sempre! E poi, si possono pur sempre limitare i danni facendo una cheescake leggera-leggiò...in ZONA! Eccola:

CHEESE CAKE AI LAMPONI (8 blocchi)
16 frollini bilanciati 4 blocchi P+C+G
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
240 g ricotta 3 P+G
66 g albumi 1 P
22 g fruttosio 2 C
140 g lamponi 1 C
Scorzetta di arancia e limone ed una spolverata di cannella, se graditi.

PER LA PARTE BISCOTTOSA frantumare i frollini e ammorbidirli in un pentolino, con l'olio ed un po' d'acqua, a fuoco lentopi una piccola tortiera (io ne uso un piccola in silicone, di diametro 20 cm), poi infornare a 150° per 10 min.
PER LA PARTE FORMAGGIOSA Mescolare la ricotta con fruttosio, scorzette e cannella. Unire gli albumi montati a neve ed infine i lamponi (io li ho messi interi, …